BIO

Sono nato a due passi dal mare. E dal mare non mi sono mai allontano troppo a lungo. Dopo un po’ mi manca.

A dodici anni volevo fare l’astronauta e a sedici ero sicuro che sarai diventato una rockstar. Dopo la bocciatura in terza liceo pensavo che la musica mi avrebbe salvato, ma a salvarmi, invece, sono state le parole.

Il diploma, ad ogni modo, me l’hanno consegnato lo stesso, con il voto minimo e un calcio nel sedere. All’università è andata meglio, lì ho studiato sul serio, e ho conosciuto persone meravigliose che sono diventate protagoniste della mia vita personale e professionale.

Il primo testo da copywriter l’ho scritto nel 2010, fresco fresco di laurea. Ho avuto la fortuna di iniziare a lavorare subito con agenzie pubblicitarie e studi grafici della zona, sotto la guida di titolari pazienti e capaci – per fortuna non ho mai avuto un Direttore naturale gran mascalzon lup man pezz di merd come il Dottor Barambani.

Dal 2010 ad oggi ho buttato un sacco di scarpe e scritto chilometri di testi, inciampando non so quante volte lungo il sentiero. Ho pubblicato cose di cui non vado particolarmente fiero, mentre altre, anche a distanza di anni, mi fanno ancora battere il cuore.

Pensa che brutta una vita senza gratificazioni.