Pubblicati da Davide Bertozzi

Per cosa vive il tuo brand

Volevo scrivere qualche riga riguardo Storie che incantano, l’ultima fatica letteraria dell’amico Andrea Fontana. Un bel manuale, non c’è che dire. Preciso, scritto bene, a tratti profondo e illuminante. Avendo già parlato su questo blog di altre pubblicazioni dell’autore, era come se un’ulteriore recensione, qui, sarebbe stata monotona. Così, in cerca di idee, ho sfogliato […]

La bellezza prima di te

Non so perché lo scrivo qui. Se lo scrivo bene. È che sono passati molti giorni, e non lo so come, o perché, ma l’altra sera ho fatto qualche passo verso una collina, e ne ho raggiunto la cima, senza fretta e fatica. Sotto c’erano i campi di grano, quelli che amo da morire, e […]

Instagram TV e la forza di gravità

Le Instagram stories ci hanno stregato, incantato e, in un certo senso, pure fregato. Ognuno avrà le sue ragioni, ma penso che a fare la differenza sia quel senso di leggerezza, fragilità e disinvoltura che attribuiscono ad ogni istante. Come se i ricordi e le classiche fotografie fossero pesanti e goffi rispetto alle stories, apparentemente […]

Sopra e sotto al palco del Web Marketing Festival 2018

Qualche riga la dovevo pur scrivere. Il Web Marketing Festival è sempre una figata. Quest’anno poi è durato tre giorni, tostissimi, va detto, sia per chi organizza che per chi partecipa (mica facile “tenere botta” per 72 ore). E sempre quest’anno, aggiungo, per la prima volta l’ho vissuto da relatore, con quel velo di ansia […]

Il lavoro non è tutto, il lavoro non è niente

“Bello fare il freelance, così lavori negli orari che ti pare”, sono anni che amici e clienti mi rivolgono queste parole, pensando, forse, che mi alzi alle 11 del mattino e che mi prenda pause e vacanze a piacimento. Ho sempre impegnato tempo ed energie a spiegare che i miei orari sono gli stessi di […]

,

La strada di casa

Come fanno quelli che si alzano alle 6:00 del mattino e vanno a correre? Li invidio un sacco. Davvero. E ci ho provato a farlo pure io, con risultati vergognosi: dalle gambe tinche come il legno al mal di testa post corsa. Io li invidio quelli che ce la fanno con tanta semplicità, una semplicità […]

La morte della creatività

Definirsi creativi è un po’ come definirsi intelligenti. Ognuno poi ha una sua visione di creatività, e forse pure una sua definizione. Insomma, è difficile mettere tutti d’accordo. È più facile parlare di scelte strategiche che funzionano o che non funzionano. Facile capire che, in questi casi, la creatività sta dove le cose vanno bene […]

Fake news: la verità è ancora là fuori

La carota arancione è un’invenzione dell’uomo. I colori originari di questo tubero sono il viola e il bianco, ma in Olanda, nel diciassettesimo secolo, la famiglia Orange chiese ai propri agronomi di creare in laboratorio una carota arancione per omaggiare i colori della casata. Per un motivo pazzesco, questo artificio è diventato nel tempo una cosa talmente […]