Comunicazione biologica, senza olio di palma

A rendere grande il marchio Bio’s è stato soprattutto l’impegno nel promuovere l’importanza del mangiare sano. Il mio impegno si è focalizzato proprio in questo: accrescere la consapevolezza del pubblico, trasmettere i valori etici dell’azienda (perché Bio’s non è solo ristorazione ma anche distribuzione) e rafforzarne la reputazione, migliorare il posizionamento percepito, raccontare tutto quello che si nasconde dietro il menù, organizzare shooting fotografici e scegliere come declinare la comunicazione sulle riviste di settore e i social media.

Sono stati mesi intensi ed entusiasmanti nei quali ho avuto modo di collaborare con lo chef stellato Piergiorgio Parini, partecipare ad Al Meni e imparare tantissimo (forse troppo) sul mondo del biologico.

Inoltre, per una persona come me, vegetariana e sensibile a tutto ciò che mette nello stomaco, lavorare in un ambiente del genere è stato fantastico. Ho mangiato tantissimo e benissimo, e (purtroppo) sono stato paparazzato mentre assaggiavo un favoloso sushi vegano.