La comunicazione di Arrival

Più che un film di fantascienza, Arrival è un saggio sulla comunicazione e sul linguaggio. Da un punto di vista sociologico gli alieni sono un elegante pretesto per rendere il racconto più accattivante, quasi una trovata per portarci al cinema. Poi sì, certo, la regia è grandiosa, la fotografia splendida, e la protagonista Amy Adams ...

Sette brevi lezioni di fisica

domenica, settembre 20, 2015 , Permalink 0

Discipline come la fisica non sono facili da capire, soprattutto durante gli anni liceali, quando i ragazzi pensano alle ragazze, ai motorini, alle uscite con gli amici, alla musica, allo sport e ad altre mille distrazioni, mentre le ragazze hanno a che fare con una più ampia lista di complessità che io non sono certo ...

Smith & Wesson

Alessandro Baricco. O lo ami o lo odi. Al di là della sua ricerca, dello stile, del talento, al di là di molte cose collaterali allo scrivere - leggere, pensare, tacere, dosare la punteggiatura, calibrare il ritmo -, a molti aspiranti scrittori, e a parecchi assillanti lettori, Baricco sta proprio sulle balle. Io lo odio. Perché ...

Molte cose sembrano innocenti, e sono invece visual design.

mercoledì, ottobre 15, 2014 , , , Permalink 0

Le cose comunicano, anche le più banali. Solo che non ce ne accorgiamo. Eppure c’è sempre un motivo se sono progettate in un certo modo. Un manifesto pubblicitario, la carta di identità, la sigla di Dexter, solitamente passano inosservate, e invece sono visual design. Ovvero, sono fatte in un certo modo perché devono comunicare una ...

Her, il film

domenica, settembre 28, 2014 , Permalink 0

Her di Spike Jonze verrà ricordato per tre cose: i dialoghi, le pause e la fotografia. La cosa davvero pazzesca, in termini di comunicazione, è che nel film i dialoghi sono sempre presenti, e la scena si muove con la loro intensità e la frenesia, con la profondità e la dolcezza. E quando i dialoghi si ...

La solitudine di Gatsby

Servono poche pagine per capire che Il Grande Gatsby è un romanzo straordinario. Ben scritto, ricco di aggettivi ricercati e mai inopportuni, allo stesso tempo leggero e scorrevole. È soprattutto un romanzo di solitudine, i cui personaggi sono tutti inesorabilmente soli, affogati nei vizi e nello sfarzo di una città che pulsa di gente annoiata ...

Dizionario delle collocazioni

giovedì, aprile 11, 2013 No tags Permalink 0

Una fotografia può essere nitida, recente, spettacolare, antica, chiara, digitale, frontale, impietosa, mossa, perfetta, pubbliclitaria, spontanea, ritoccata, satellitare, scura, seppiata, sfocata, sgranata, a colori o in bianco e nero, sovraesposta e pure subacquea. Una fotografia si può autografare, incorniciare, ingrandire, pubblicare, sviluppare e stampare. In una fotografia ci si ritrae, e per lei ci si ...